Come diventare sottoscrittore del Distretto

Il Distretto Produttivo è definito “espressione della capacità del sistema delle imprese e delle istituzioni locali di sviluppare una progettualità strategica che si esprime in un Patto per lo sviluppo del distretto” nell’ultimo D.A. (n. 1937/2 del 28/06/2016) emanato dall’Assessorato delle Attività Produttive della Regione Siciliana per regolamentare i criteri di individuazione e le procedure di riconoscimento dei Distretti produttivi.

A seguito della rinnovata normativa di riferimento che ne dà la possibilità, sulla base delle svariate interlocuzioni con la base (aziende, rappresentanze ed enti), con delibere del CdA consortile e dell’Assemblea dei soci, a tutela di un percorso partecipato e consapevole dello strumento Distretto si comunica che, per le aziende della filiera, sottoscrivere il Patto di Sviluppo (che a breve sarà portato a riconoscimento) corrisponderà ad aderire in qualità di socio al Consorzio Distretto Produttivo Agrumi di Sicilia soc. cons. a r. l. strumento che, fino ad oggi, ha consentito, grazie anche alle imprese ed i Consorzi di Tutela che lo hanno sostenuto, un percorso di crescita che oggi necessita, come è normale che sia, di adeguamento e maggiore e migliore organizzazione.

La sottoscrizione e quindi l’adesione al Consorzio da parte delle imprese comporta:

  • il versamento di una quota sociale una tantum di importo da 200 a 2000 € (da versare all’ingresso e restituita in caso di recesso – ovviamente non è dovuta da chi è già socio dell’attuale Consorzio) indicativamente di:
    • € 1000 per OP, Consorzi di tutela, Associazioni, Consorzi tra imprese, Aziende commerciali, Industrie di Trasformazione, aziende della filiera (es. imballaggi, trasporti, ecc.);
    • € 500 per le Cooperative/ ATS / Reti d’impresa, in genere strutture aggregate semplici;
    • € 200 per le aziende agricole singole.
  • il versamento di un contributo annuale che, per facilitare il coinvolgimento delle imprese, è stato, a partire dall’anno 2017, diminuito e diversificato come da schema seguente:
    • € 1000/annuali per OP, Consorzi di tutela, Associazioni, Consorzi tra imprese, Aziende commerciali, Industrie di Trasformazione, aziende della filiera (es. imballaggi, trasporti, ecc.);
    • € 500/annuali per le Cooperative/ ATS / Reti d’impresa, in genere strutture aggregate semplici;
    • € 200/annuali per le aziende agricole singole.

Per le nuove imprese occorre produrre ed inviare in copia a info(chiocciola)distrettoagrumidisicilia(punto)it:

  • dichiarazione di sottoscrizione del nuovo patto di sviluppo compilata, timbrata e firmata dal legale rappresentante (allegato n.1);
  • copia del documento di identità del legale rappresentante in corso di validità e codice fiscale;
  • 2 schede dati aziendali (A e B), compilate, timbrate e firmate dal legale rappresentante (allegato n.2 e allegato n.3);
  • visura o certificato camerale;
  • dichiarazione di adesione al Consorzio Distretto Produttivo Agrumi di Sicilia soc. cons. a r. l., compilata timbrata e firmata dal legale rappresentante (allegato n.4);
  • per le società: delibera dell’organo amministrativo della società che autorizza il rappresentante legale all’adesione al Consorzio Distretto Produttivo Agrumi di Sicilia Soc. Cons. a r. l.

Vista la natura e le finalità dello strumento Distretto ed a supporto della crescita complessiva, le Organizzazioni di rappresentanza della filiera siciliana, gli enti locali, gli enti di ricerca scientifica possono sottoscrivere il Patto senza aderire alla società consortile (“partner”). In questo caso verrà garantito, per statuto, il coinvolgimento degli stessi alle attività attraverso modalità da concordare in sede di assemblea dei sottoscrittori.

Nel caso degli enti suddetti, occorre produrre e inviare in copia a info(chiocciola)distrettoagrumidisicilia(punto)it:

  • dichiarazione di sottoscrizione del nuovo patto di sviluppo compilata, timbrata e firmata dal legale rappresentante (allegato n.1);
  • copia del documento di identità del legale rappresentante in corso di validità e codice fiscale;
  • lettera d’intenti/delibera (di sottoscrizione del Patto di sviluppo del Distretto Produttivo Agrumi di Sicilia) redatta su carta intestata dall’organo esecutivo di governo.

Si sottolinea che gli attuali soci del Consorzio Distretto che verrà a breve candidato per il riconoscimento dovranno comunque condividere e sottoscrivere formalmente il rinnovato Patto di Sviluppo inviando a info(chiocciola)distrettoagrumidisicilia(punto)it copia di:

  • dichiarazione di sottoscrizione del nuovo patto di sviluppo compilata, timbrata e firmata dal legale rappresentante (allegato n.1);
  • copia del documento di identità del legale rappresentante in corso di validità e codice fiscale;
  • 2 schede dati aziendali (A e B), compilate, timbrate e firmate dal legale rappresentante (allegato n.2 e allegato n.3).

Si rimane a disposizione per ogni ulteriore approfondimento e/o necessità (Contattaci), anche attraverso incontri territoriali che si dovessero reputare utili al percorso intrapreso.

Questo sito usa i cookies per fornirti un'esperienza migliore nella navigazione. Chiudendo questo banner acconsenti al loro uso. Se invece desideri negarne il consenso puoi consultare la nostra Privacy policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi